Your address will show here +12 34 56 78
Sportello unico accoglienza

Per l’intera giornata lo Sportello Unico Accoglienza Valdarno del P.O. Serristori scende in Piazza e diventa lo STAND ACCOGLIENZA di Salute a Colori. In tale stand i cittadini potranno trovare:

 

• Un punto accettazione: dove ritirare i biglietti di prenotazione per le prestazioni a cui sono interessati nella giornata. Ad esempio chi desidera una consulenza informativa oculistica qui riceverà i “biglietti colore” che gli indicheranno l’ora e la postazione stand dove trovare personale sanitario competente in materia. • Un punto servizi: dove in tempo reale personale amministrativo della ASL effettuerà attivazioni delle tessere sanitarie, rilascio pin, prenotazioni CUP, in sostanza quasi tutte le prestazioni erogate dallo Sportello Unico Accoglienza del P.O. Serristori.

 

Presso lo stand saranno fornite tutte le informazioni generali sull’evento anche con la distribuzione di materiale informativo e gadget della giornata.

Sportello Accoglienza

Presso lo stand saranno fornite tutte le informazioni generali sull'evento anche con la distribuzione di materiale informativo e gadget della giornata.

Gli stand SAC

Gli 8 stand “Salute a Colori” (un colore per ogni stand) costituiscono il cuore della manifestazione e saranno organizzati secondo un percorso logico che abbiamo voluto rendere analogo al “cammino della vita”. Si partirà quindi con lo stand dedicato al bambino e alla donna (dove ostetriche e specialisti in pediatria e ginecologia forniranno informazioni sulla gravidanza, il parto e le problematiche sanitarie dei primi anni di vita) per arrivare a quello della gestione e riabilitazione dei pazienti più anziani.

 

Si passerà in questo percorso da stand come quelli sui Corretti Stili di Vita (consulenze e piccoli test in tema di alimentazione e esercizio fisico), sull’Educazione della Salute (informazioni ad esempio sul nuovo calendario vaccinale o sugli stili di vita più salutari)  o sulla Prevenzione delle Malattie come il melanoma, il glaucoma o il diabete. Al centro di questo percorso ci saranno gli stand in cui si potranno avere consulenze e informazioni sulle patologie Mediche e Chirurgiche con specialisti di Medicina interna, Malattie dell’apparato cardiovascolare, Oculistica e Chirurgia dell’apparato gastrointestinale.

 

Chiuderà il percorso uno Stand sulla Sicurezza, in cui personale specialistico offrirà informazioni e dimostrazioni sulle principali manovre e strategie di primo soccorso adulto e pediatrico. 

 

1. La donna e il bambino

Ostetricia - Ginecologia - Pediatria

3. Educazione alla salute

Igiene e Sanità Pubblica - Ematologia Clinica - Medicina Trasfusionale - Farmacologia Ospedaliera

5. SAC Medicina

Medicina Interna - Malattie cardiovascolari - Diabetologia - Dermatologia

7. Il paziente a domicilio

Medici di base - Mediazione Linguistico Culturale - Psiconcologia - Geriatria

2. Corretti stili di vita

Nutrizionisti - Medici dello sport

4. Prevenzione delle malattie

Prevenzione melanoma - Prevenzione glaucoma

6. SAC Chirurgia

Chirurgia Generale - Gastroenterologia - Oculistica

8. La sicurezza

Anestesia e Rianimazione

Attività collaterali SAC

Nella piazza della Salute non mancheranno momenti ludici e culturali. Per l’intera giornata dalle 9.30 alle 18.30 saranno organizzate varie attività collaterali: per esempio, nello spazio sottostante il loggiato Serristori, una bellissima mostra fotografica, al circolo MCL Fanin, seminari scientifici e discussioni su temi di attualità tra scienza e salute, visite guidate dell’oratorio dell’ex Spedale Serristori. Scopri nel dettaglio tutto il programma, i nostri protagonisti e i loro servizi studiati e pensati per te e la tua famiglia.

 

Clicca sulle icone per aprire le finestre

  • Text Hover
  • Text Hover
Seminari scientifici
Circolo MCL Fanin

 

Nei locali del Circolo Fanin verrà allestito un programma di seminari su temi di grande attualità scientifica aperti a tutto il pubblico presente all’evento Salute a Colori. Dopo la Cerimonia Inaugurale alla presenza delle Autorità e del Comitato Organizzatore, il Magnifico Rettore dell’Università di Firenze, Prof. Luigi Dei, presenterà una relazione dal titolo “Da Schubert a De André: canzoni, dopamina, emozioni”. Altri interventi di rilievo saranno quelli dell’infettivologo Prof. Massimo Di Pietro, che presenterà un seminario sulle malattie a trasmissione sessuale, come l’AIDS, sifilide, herpes e l’epatie B e C e quello sui vaccini presentato dal Presidente della Società Italiana di Pediatria. Nel corso della giornata ci saranno i seminari anche di Istituti Scientifici come l’Erboristeria Eden di San Giovanni e l’Istituto Santa Caterina e lo Studio di Ospeopatia e Posturologia Balocco di Figline. La sessione di seminari verrà chiusa da una discussione musical-scientifica sull’alcolismo (a cura del Prof. Domenico Pellegrini) e da una presentazione sulle virtù nutrizionistiche dell’olio e del vino della Fattoria Villa Casa Grande con degustazione finale.

 

  • Text Hover
  • Text Hover
Fondazione Pratesi
(visite guidate)

La Fondazione Pratesi, un tempo antica sede della cappella dell’ex Ospedale Serristori, fondato da Ser Ristoro nel 1400, si presenta  oggi come “una camera delle meraviglie” che accoglie al proprio interno la raffinata collezione dell’antiquario Giovanni Pratesi, che con passione e  dedizione  ha qui raccolto dipinti, sculture e oggetti d’arte dal XVI al XVIII secolo.  Gli sguardi senza tempo dei capolavori di scultura del Seicento ci introducono alla visione di un patrimonio della nostra storia e della nostra cultura che spazia dal Cristo Redentore del Giambologna  alla più recente raccolta di “ciottoli d’Arno”, vera rarità nella storia del collezionismo di Naturalia,  ispirata alla stessa ricerca di pietre e colori intrapresa secoli prima dall’Opificio delle Pietre Dure per la realizzazione del prezioso commesso fiorentino. Inatteso capolavoro è la Crocifissione, affresco della metà del XIV secolo, di innegabile valore storico e di altissima qualità stilistica, riportato alla luce dopo secoli di oblio durante lavori di restauro all’interno della cappella.

Nella domenica del 02 aprile si svolgeranno visite guidate alla Fondazione Pratesi a cura di Daniela Matteini (Associazione Culturale Le Muse).

Le visite si svolgeranno nei seguenti  orari: 11.15, 15,15 e 16.45. E’ obbligatoria la prenotazione a info@saluteacolori.it

  • Text Hover
Mercatino dei ragazzi

Studenti e docenti di diverse scuole figlinesi stanno già preparando con impegno, in collaborazione con la sezione Valdarno dell’Associazione, la nuova edizione del Mercatino dei Ragazzi a favore del Calcit che si terrà per tutta la giornata di Domenica 2 Aprile, in Piazza Marsilio Ficino a Figline insieme all’evento “Salute a Colori”. Si tratta di un appuntamento ormai tradizionale e molto atteso sia dai ragazzi che dalla cittadinanza che volentieri si dedica agli “acquisti” di giocattoli, piccolo artigianato, fiori e piante, libri, dolci, oggettistica, soprammobili, vestiario che i ragazzi selezionano nelle loro camere e nelle loro case oppure preparano con le loro mani o ricevono dalle numerose aziende che sponsorizzano concretamente questa iniziativa patrocinata da sempre anche dal Comune. I risultati in termini economici sono ogni anno più lusinghieri ma il vero risultato è quello di sensibilizzare i ragazzi verso il volontariato e verso la vicinanza a chi soffre e a chi, e sono tanti, si impegna per sostenere i sofferenti con le cure e la ricerca: il tutto in una atmosfera di festa e di serenità che coinvolge anche le famiglie dei partecipanti. Una risorsa preziosa i ragazzi per tutta la comunità, di questo sono convinti anche gli insegnanti che si dedicano con passione all’allestimento del mercatino e che ne fanno uno dei punti fermi del loro percorso educativo e formativo. Un grazie quindi ai ragazzi, ai loro insegnanti ed a tutti i volontari del Calcit. ed un arrivederci a tutti al MERCATINO DEI RAGAZZI e alla giornata della “Salute a Colori”! Vi aspettiamo!

  • Text Hover
  • Text Hover
Mostra Fotografica

Ed ecco sono tornati, “Quelli della domenica mattina”, il gruppo eclettico e numeroso di appassionati di fotografia che ormai da tempo si ritrovano insieme, la domenica e non solo, per parlare di fotografia, vedere mostre e filmati di grandi artisti, ma soprattutto per andare in giro, con la macchina al collo, a cogliere colori ed ombre, sguardi e sorrisi, strade e palazzi, panorami e piccoli dettagli. 

Questa volta il Calcit ha chiesto aiuto, e i fotografi hanno risposto con entusiasmo: infatti  questo progetto della “Salute a Colori” prevede non soltanto la realizzazione di spazi dove medici e professionisti del settore sanitario saranno a disposizione dei cittadini per controlli gratuiti ed informazioni, ma soprattutto una raccolta fondi a favore del DH Oncologico dell’Ospedale Serristori di Figline.

Ed allora il gruppo di fotografi amatoriali ha deciso di donare le proprie foto al Calcit, che oltre ad esporle in occasione di questa giornata, potrà poi usarle per tutte le iniziative di raccolta fondi che organizzerà in futuro per le proprie attività.

  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
Spazio bambini

Lo Spazio Bimbi è un servizio rivolto alle famiglie con bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni circa, che parteciperanno alle varie iniziative di “Salute a Colori”.

I bambini saranno intrattenuti da operatori specializzati delle associazioni del nostro territorio, con attività ludico-educative in uno spazio appositamente strutturato per favorire l’esplorazione, la manipolazione, il movimento e la fantasia.

  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
Spazio associazioni

Saranno molteplici le associazioni del territorio e di Firenze che operano sul tema Salute che parteciperanno al SAC. In un perimetro della piazza a loro dedicato, per l’intera giornata saranno offerti vari servizi e attività formative che vanno dalla illustrazione delle varie manovre di primo soccorso fino alla musicoterapia.

 

Gruppo Fratres, Figline Valdarno

AVO, associazione volontari ospedalieri

CRI, Croce Rossa Incisa Valdarno

MISERICORDIA, Figline Valdarno

CROCE AZZURRA, Figline Valdarno

IL LUMICINO, Firenze

Associazione Italiana Dislessia

Scuola Di Scienze della Salute Umana, Unifi

Valdarno in bici, Figline Valdarno

Calcit Valdarno Fiorentino Onlus

  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
  • Text Hover
Punto ristoro
Dolcezze Savini

Dolcezze Savini sarà un esclusivo Punto Ristoro del SAC. Perché i momenti speciali si meritano cibi unici. Dolci e salati. Il biglietto da visita di Savini è infatti la sua storia. Quasi cinquanta anni dedicati all’arte del pane e della pasticceria. L’accuratezza nella scelta delle materie prime e l’attenzione nella lavorazione dei prodotti sono ancora quelle di una volta. Il 2 aprile il Forno delle Tradizioni Savini presenterà il pane nelle sue forme più creative soddisfacendo le aspettative dei clienti più esigenti. Ingredienti di base, selezionati con cura, controllati con competenza, lavorati con passione e sapienza. Pane, grissini, scrocchiarelle, bruschette, tocchetti. Ogni momento della giornata sarà quello giusto per gustare la prelibata pasticceria fresca Savini, così ricca di golosità e così ampia nelle sue proposte. Brioches e paste, pasticceria di tante forme e gusti; torte che oltre al gusto appagano anche la vista, grazie a decorazioni raffinate e particolari; biscotti e pasticcini che fanno la gioia del palato. L’arte pasticcera Savini è fatta, oltre che di professionalità e tradizione, anche di fantasia e creatività.

Domenica 2 Aprile 2017

  • Dalle ore 9.30 alle ore 18.30 in Piazza Marsilio Ficino a Figline e Incisa Valdarno

    Salute a Colori
Piantina della manifestazione

Abbiamo scelto Piazza Marsilio Ficino perché: lo Spedale della SS. Annunziata di Figline, destinato all’accoglienza dei poveri e degli ammalati, fu fondato nel 1399 da Ser Ristoro di Jacopo Serristori. Lo Spedale Serristori crebbe nell’area centrale di Figline, occupando un lato dell’attuale piazza Ficino fino al 1890, quando fu trasferito più distante dal centro del paese, nella Villa di San Cerbone, dove si trova tuttora l’Antica Spezieria.